Tutti gli articoli di Massimo

Abusi edilizi, le spese per la demolizione le paga il responsabile

abusi-edilizi-le-spese-per-la-demolizione-le-paga-il-responsabile

Cos’è, dal punto di vista giuridico, un abuso edilizio?

La definizione giuridica (ossia quella data dall’ordinamento delle leggi del nostro paese) di abuso edilizio viene fornita dalle normative che regolamentano il settore che prevedono tale fattispecie laddove un intervento di natura edilizia viene avviata e realizzata senza le necessarie autorizzazione da parte degli organi competenti (normalmente il Comune in cui si trova l’immobile).

Continua la lettura di Abusi edilizi, le spese per la demolizione le paga il responsabile

Colf e Badanti, adeguamento stipendio 2015

colf-e-badanti-adeguamento-stipendio-2015

In Italia il 2015 porta diverse novità nel mondo lavorativo, prima tra tutte arriva l’aumento del costo della vita e l’INPS ha provveduto ad emettere una circolare per l’adeguamento degli stipendi in funzione di questa variazione, dei contributi ed ovviamente delle tasse da pagare. Miglioramenti per tutte le tipologie di lavori, senza nessun tipo di esclusione.

Continua la lettura di Colf e Badanti, adeguamento stipendio 2015

I migliori siti per cercare lavoro

siti-per-lavoro

Il web è ormai pieno di portali che ci permettono di trovare annunci di qualsiasi tipo, ma quali sono i migliori siti per cercare lavoro? Tra i tanti disponibili online, alcuni si distinguono per la loro professionalità, la loro facilità di utilizzo e la quantità di proposte: scopriamo quali sono e come funzionano i principali e più conosciuti.

Monster

Si tratta di un sito che permette di trovare lavoro in diversi modi: innanzitutto cercando, attraverso l’apposito menù, tutte le posizioni aperte.

Continua la lettura di I migliori siti per cercare lavoro

La buona pratica di giugno: Peer To Patent, il brevetto si fa social

Peer To Patent è il primo progetto di social-software del governo federale USA. È una iniziativa che mira ad aiutare gli uffici brevetti a migliorare la qualità dei brevetti stessi attraverso una piattaforma pubblica.

Il primo progetto pilota è nato in collaborazione in collaborazione con l’United States Patent and Trademark Office (USPTO) ed è stato completato il 15 Giugno 2009: durante questa fase sono state esaminate oltre 220 domande di brevetto nel campo dei software e di nuovi metodi commerciali e di business (ad esempio e-commerce, e-banking, ecc.).

Continua la lettura di La buona pratica di giugno: Peer To Patent, il brevetto si fa social

Per fare innovazione essere giovani non serve

Non è vero che il picco del successo si ha a 25 anni”. A dirlo è Adeo Ressi, venture capitalist classe 1972. Ressi è il fondatore di The Founder Institute e TheFunded.com, e quando parla di imprenditoria ama essere preciso. Quasi puntiglioso. Come ha spiegato su TechCrunch, è giunto il momento di sfatare un mito del web 2.0, quello dei tecno-imprenditori sbarbatelli under 25, modello Mark Zuckerberg.

Secondo Ressi, basta guardarsi intorno per capire che il segreto del successo sulla rete non dipende esclusivamente dalla giovane età. Sul web, infatti, i progetti rivoluzionari vengono lanciati anche da imprenditori che hanno già superato da parecchio la trentina. Che dire di Reid Hoffman, cofondatore di LinkedIn a 35 anni? E di Evan Williams, co-fondatore di Twitter, anche lui trentacinquenne? O magari di Mark Pincus, padre di Zynga, 41 anni, e Arianna Huffington, madre di Huffo, 54?

Continua la lettura di Per fare innovazione essere giovani non serve